CardioPreventariab.it
Associazione Silvia Procopio
Prevenzione malattie cardiovascolari
Reumatologia

Nonostante il successo del trattamento della lesione dell'arteria responsabile mediante intervento coronarico percutaneo ( PCI ) primario con impianto di stent, in alcuni casi si verifica embolizzazio ...


I gruppi sanguigni ABO hanno dimostrato di essere associati a un aumentato rischio di tromboembolia venosa e malattia arteriosa. Tuttavia, questa associazione si basa su evidenze da studi di piccole ...


Il ruolo della stimolazione ventricolare programmata nell'identificare i pazienti con sindrome di Brugada a più alto rischio di morte improvvisa è incerto. È stata condotta una revisione sistematic ...


Mancano studi longitudinali della progressione del prolasso della valvola mitrale ( MVP ) tra individui non-selezionati nella comunità, compresi quelli con morfologie del prolasso valvolare mitralico ...


Anche se raccomandata nelle linee guida per la gestione della malattia coronarica ( CHD ), sono state espresse preoccupazioni circa l'applicabilità della riabilitazione cardiaca basata sull’esercizio ...


Precedenti studi clinici hanno suggerito che lo stent carotideo con un dispositivo per catturare e rimuovere gli emboli ( protezione embolica ) è una valida alternativa all’endoarteriectomia carotidea ...


I fattori di rischio per l'apnea ostruttiva del sonno ( OSA ) e lo sviluppo di successive complicanze cardiovascolari differiscono per sesso. Si è ipotizzato che il rapporto tra apnea ostruttiva del ...


La somministrazione concomitante di inibitori della pompa protonica ( PPI ) e della doppia terapia antiaggregante produce un aumento dei tassi di alta reattività piastrinica nei pazienti sottoposti a ...


Il prolasso della valvola mitrale può presentarsi con aritmie ventricolari e morte cardiaca improvvisa anche in assenza di perdite di compromissione emodinamica. La base strutturale dell’instabilità ...


Un alto apporto di acidi grassi polinsaturi ( PUFA ) può ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e di mortalità. Sono necessari grandi studi prospettici con entrambi i sessi e con i PUFA circ ...


L’embolia dell'arteria coronaria è riconosciuta come importante causa non-aterosclerotica di infarto miocardico acuto. La sua prevalenza, le caratteristiche cliniche e la prognosi non sono sufficiente ...


L’introduzione di nuovi dispositivi medici nella pratica di routine solleva preoccupazioni in quanto i pazienti e i risultati possono differire da quelli in studi randomizzati. È stata aggiornata l ...


Sulla base dei primi risultati dello studio PARTNER ( Placement of Aortic Transcatheter Valves ), la sostituzione della valvola aortica transcatetere ( TAVR ) è un trattamento accettato per pazienti c ...


L’uso della chirurgia per il trattamento dell’endocardite infettiva relativamente alle indicazioni chirurgiche e al rischio operatorio per la mortalità non è stato ben definito. Lo studio ICE-PLUS ...


Gli arresti cardiaci improvvisi associati all’attività sportiva si verificano soprattutto durante la mezza età. E’ stato determinato il peso, le caratteristiche e gli esiti degli arresti cardiaci im ...