Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in aritmologia
52 convegno cardiologia milano
Xagena Mappa

La prevalenza dell'endocardite infettiva nelle infezioni del flusso sanguigno da streptococco dipende dalle specie streptococciche


Gli streptococchi spesso causano endocardite infettiva, ma la prevalenza di endocardite infettiva nei pazienti con infezioni del flusso sanguigno ( BSI ) causate da diverse specie di streptococchi è sconosciuta.
È stata studiata la prevalenza di endocardite infettiva in base alla specie nei pazienti con infezioni del flusso sanguigno streptococciche.

Sono stati studiati tutti i pazienti con infezioni del flusso sanguigno streptococciche, dal 2008 al 2017, nella regione della capitale della Danimarca.
I dati sono stati collegati con i registri nazionali danesi per l'identificazione di ricoveri concomitanti con endocardite infettiva.
È stato studiato il rischio di endocardite infettiva in base alle specie di streptococchi aggiustando per età, sesso, 3 o più campioni di emocoltura positivi, malattia valvolare nativa, valvola protesica, precedente endocardite infettiva e dispositivo cardiaco.

Tra 6.506 casi con infezioni del flusso sanguigno streptococciche ( età media 68.1 anni, 52.8% uomini ) la prevalenza di endocardite infettiva è stata del 7.1%.
La prevalenza più bassa di endocardite infettiva è stata trovata con Streptococcus pneumoniae ( S. pneumoniae ) 1.2% e S. pyogenes 1.9%.

Una prevalenza di endocardite infettiva intermedia è stata trovata con S. anginosus 4.8%, S. salivarius 5.8% e S. agalactiae 9.1%.
La più alta prevalenza di endocardite infettiva è stata trovata con S. mitis / oralis 19.4%, S. gallolyticus ( ex S. bovis ) 30.2%, S. sanguinis 34.6%, S. gordonii 44.2% e S.mutans 47.9%.

Nell'analisi multivariata che ha utilizzato S. pneumoniae come riferimento, tutte le specie eccetto S. pyogenes sono state associate a un rischio di endocardite infettiva significativamente più alto, con il rischio più alto riscontrato con S. gallolyticus ( odds ratio, OR 31.0 ), S. mitis / oralis ( OR 31.6 ), S. sanguinis ( OR 59.1 ), S. gordonii ( OR 80.8 ) e S. mutans ( OR 81.3 ).

La prevalenza di endocardite infettiva nelle infezioni del flusso sanguigno streptococciche dipende dalla specie, con S. mutans, S. gordonii, S. sanguinis, S. gallolyticus e S. mitis / oralis che hanno la più alta prevalenza di endocardite infettiva e il più alto rischio associato di endocardite infettiva dopo aggiustamento per i fattori di rischio di endocardite infettiva. ( Xagena2020 )

Chamat-Hedemand S et al, Circulation 2020; 142: 720-730

Emo2020 Cardio2020 Inf2020



Indietro